giovedì 4 aprile 2024

Commedia dal titolo “Mamma mia!…ci risiamo ancora"

Carissime/i,

vi invitiamo alla commedia dal titolo “Mamma mia!…ci risiamo ancora” che andrà in scena in 4 date presso il Teatro di Soresina (CR):

- Sabato 20 Aprile ore 21.00

- Domenica 21 Aprile ore 16.00

- Domenica 21 Aprile ore 21.00

- Lunedì 22 Aprile ore 21.00.

L’evento è inserito nel progetto “Con altri occhi” e a nostra disposizione ci sarà un’audio-descrizione per rendere percettibili scene, costumi e movimenti degli attori.

La voce narrante, live come la rappresentazione, non si sovrappone mai al parlato e viene inserita opportunamente nelle pause non pertinenti tra le battute o i versi di una canzone. Il servizio viene effettuato dotandoci di radio guide wireless.

Prima dell'apertura del sipario, inoltre, ci verrà proposto un percorso sensoriale alla scoperta di questo spettacolo. 

Il costo del biglietto è di 15,00 euro.

Per info e prenotazioni, vi invitiamo a contattare entro Giovedì 4 Aprile il nostro Davide Cantoni al numero 3331263135 o la nostra segreteria al numero 037223553 o tramite mail uiccr@uici.it.

Sperando di incontrarci in quell’occasione, invio un caro saluto.

UICI Cremona

La Presidente Flavia Tozzi

venerdì 29 marzo 2024

FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA, LE ASSOCIAZIONI DI PERSONE CON DISABILITÀ SCENDONO IN PIAZZA

La manifestazione si svolgerà martedì 16 aprile davanti alla sede del Consiglio regionale. Il Piano approvato dalla Giunta regionale, infatti, presenta ancora gravi criticità. "Invitiamo tutte le associazioni a unirsi a noi".

Nella giornata di martedì 19 marzo Angelo Achilli, presidente FAND Lombardia e Alessandro Manfredi, presidente di LEDHA, hanno incontrato l’assessore regionale alla Famiglia, solidarietà sociale, disabilità e pari opportunità, Elena Lucchini. Ancora una volta, al centro dell’incontro, c’è stata la delibera che modifica il programma operativo regionale per la non autosufficienza.

È stata confermata una riduzione al taglio dei contributi previsti dalla Misura B1 per i caregiver familiari che assistono persone con grave e gravissima disabilità. Tuttavia, le due criticità segnalate da FAND Lombardia, LEDHA e dalle altre associazioni di tutela dei diritti delle persone con disabilità non sono state risolte.

Lo schema del Piano nazionale per la non autosufficienza e quello del Piano regionale non sono stati modificati, di conseguenza il prossimo anno ci troveremo a fare i conti con la medesima situazione. Il secondo problema riguarda il fatto che, avendo utilizzato le risorse regionali per ridurre il taglio ai contributi, non vi sono risorse per rispondere a tutte le nuove richieste di accesso alla Misura B1.

“Nonostante le nostre richieste, a oggi non ci sono elementi che ci possano portare a modificare la valutazione che abbiamo espresso in merito alle modalità con cui Regione Lombardia ha attuato il Piano nazionale per la non autosufficienza. A fronte di questa situazione siamo costretti a scendere in piazza”, dichiarano Angelo Achilli e Alessandro Manfredi.

Le due federazioni -insieme a 18 associazioni regionali di persone con disabilità e loro familiari- convocano una manifestazione per martedì 16 aprile alle ore 11 in piazza Duca d'Aosta davanti al Grattacielo Pirelli.

“Regione Lombardia ha fatto un tentativo di mitigare le conseguenze dei tagli decisi dal Piano Nazionale. Riconosciamo quindi un’apertura che però non è stata in grado di sopperire interamente al disagio acutissimo legato alle condizioni di vita delle persone con gravissima disabilità -commentano i presidenti delle due organizzazioni-. La manifestazione si rivolge tanto al Consiglio regionale, affinché trovi le risorse mancanti, quanto al governo nazionale affinché apporti quelle modifiche al Dpcm del 2022 che renderanno possibile il reperimento delle risorse necessarie a sviluppare i servizi previsti dal Piano nazionale senza privare le persone con disabilità ed i loro familiari del modesto sostegno garantito fino a oggi. Senza le adeguate risorse e senza la necessaria flessibilità quello a una vita libera e dignitosa per le persone con disabilità è un diritto sancito solo sulla carta. Per questo invitiamo tutte le associazioni di persone con disabilità a unirsi a noi”.

domenica 10 marzo 2024

SETTIMANA MONDIALE DEL GLAUCOMA, 10-16 MARZO 2024

Glaucoma. Il problema è che non vedi il problema!!

Questo l’invito che IAPB Italia Onlus, sezione italiana dell'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità e l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Mantova lanciano ai mantovani in occasione della Settimana di prevenzione del glaucoma che va dal 10 al 16 marzo.

Il glaucoma è una patologia che colpisce il nervo ottico ed è spesso associata ad un aumento della pressione oculare. Dà sintomi solo in fase avanzata, quando i danni non sono recuperabili, per questo motivo il glaucoma è definito il "ladro silenzioso della vista".

È la seconda causa di cecità al mondo.

In Italia si stima che circa 1 milione di persone sia affetta da glaucoma, ma almeno la metà non lo sappia. Se viene scoperto in tempo, la cecità può essere evitata.

Tutte le informazioni su www.settimanaglaucoma.it e www.uicimantova.it

Per questo la prevenzione diventa fondamentale per un intervento tempestivo!

L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Mantova perciò ha organizzato una serie di iniziative gratuite di prevenzione e sensibilizzazione, aperte alla cittadinanza ,in collaborazione con i club Lions mantovani:

LUNEDÌ 11 MARZO INTERVISTA CON L’OCULISTA DOTT. ROBERTO CARATELLI trasmissione “SEI A CASA” Telemantova ore 18.50 in replica 12/03 ore 11.50

CONTROLLI GRATUITI PER LA PROVA DELLA PRESSIONE OCULARE A BORDO CAMPER ATTREZZATO DEL LIONS CLUB DISTRETTO 108Ib2:

- MARTEDÌ 12 MARZO DALLE 9.30 ALLE 12.30 E DALLE 14.30 ALLE 19.00 a MANTOVA P.zza Martiri di Belfiore

- MERCOLEDÌ 13 MARZO DALLE 10.00 ALLE 12.30 E DALLE 14.00 ALLE 16.30 a DOSOLO P.zza Garibaldi n.3

- GIOVEDÌ 14 MARZO DALLE 14.30 ALLE 17.30 a SUZZARA P.zza G. Garibaldi

- VENERDÌ 15 MARZO DALLE 9.00 ALLE 13.00 BOZZOLO P.zza Europa 1

- SABATO 16 MARZO DALLE 9.30 ALLE 12.30 a GOITO P.zza della Rocca

Gli screening gratuiti (NO visita o prescrizione lenti) seguiranno l’ordine di arrivo

VENERDÌ 15 MARZO, ALLE ORE 16.30 INCONTRO CON L’OCULISTA

l'oculista Dott. Giuseppe Ghilotti presso il Centro Socio Ricreativo in Via M. Montessori n. 20 a Porto Mantovano. Ingresso libero.

Verrà distribuito il materiale informativo predisposto da IAPB anche presso le farmacie, poli ambulatori medici e ottiche grazie alla collaborazione con FEDERFARMA e FEDEROTTICA di Mantova.

Si ringraziano i Lions club mantovani e il Distretto Lions 108 Ib2, i medici oculisti, soci e volontari UICI, i rispettivi comuni mantovani coinvolti.

giovedì 7 marzo 2024

Giornata Internazionale della Donna e Pari Opportunità - UICI Mantova, 9 marzo ore 10:15

Sabato 9 marzo 2024 ore 10.15

presso la Sala dell’Organo del Conservatorio Lucio Campiani

in Via della Conciliazione n.33 a Mantova

e tramite piattaforma ZOOM (link da richiedere a uicmn@uici.it)

“Donna e disabilità: una doppia discriminazione”

PROGRAMMA:

ore 10.30 saluti istituzionali

Presidente UICI Mantova referente Provincia di Mantova

ore 10.45 Donna e disabilità

Dott.ssa Gaia Cimolino consigliera di parità della Provincia di Mantova

esperta in politiche antidiscriminatorie

ore 12.00 Dibattito e conclusioni

Con esecuzione musicale M° Luca Truffelli

INGRESSO LIBERO A SOCI, AMICI E CITTADINANZA

sabato 24 febbraio 2024

“La vista è un bene prezioso. Prevenire il glaucoma… dalla medicina alla tavola”

Nell'ambito delle iniziative per la Settimana Mondiale del Glaucoma

Università della Terza Età

Pomeriggio in salotto: “La vista è un bene prezioso. Prevenire il glaucoma…dalla medicina alla tavola”.

Venerdì 1° marzo, alle ore 15,30, nella sede dell’Università della Terza Età di via Mazzini, 28, a Mantova, si terrà una tavola rotonda aperta a tutta la cittadinanza, in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - sezione territoriale di Mantova. L’importante evento si inserisce nel quadro di proposte della "Settimana mondiale del glaucoma", celebrata su tutto il territorio nazionale dal 10 al 16 marzo. Sensibilizzare i cittadini, accendere interesse per la tutela della salute, in particolare per la prevenzione delle malattie della vista, sono gli obiettivi della UICI a favore della collettività, in collaborazione con l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità IAPB Italia Onlus e con diverse realtà laionistiche ed istituzionali del territorio.

A moderare l’incontro sarà Mirella Gavioli, Presidente dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della sede di Mantova. La Dottoressa Giulia Castelletti, nutrizionista, e il Dottor Francesco Laudando, oculista, sono gli esperti che parleranno delle più frequenti malattie che possono colpire i nostri occhi: in primis del glaucoma, definito "il ladro silenzioso della vista”, con lo scopo di poterle riconoscere, diagnosticare in tempo, prevenire e curare, sia dal punto di vista medico che nutrizionale. È inoltre molto importante parlare della gestione delle malattie dal punto di vista pratico e psicologico nella vita quotidiana, in particolare per la persona più anziana.

L’invito è esteso alle persone di tutte le età che vogliono conoscere e prendersi cura del bene prezioso quale è quello della vista.

venerdì 23 febbraio 2024

“Celebrando l’accessibilità: la XVII Giornata Nazionale del Braille” - Cosenza, 24 febbraio 2024 dalle 9:30 alle 12:30

Il Club Italiano del Braille e la Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS, con la collaborazione del Consiglio Regionale della Calabria dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS, organizzano:

“Celebrando l’accessibilità: la XVII Giornata Nazionale del Braille”

24 FEBBRAIO 2024, ore 9:30-12:30

Auditorium IIS Cosentino Todaro, Via Repaci, 45/47 – Rende (Cosenza)

“Il Codice Braille: tradizione, innovazione e versatilità”

SEMINARIO RIVOLTO A INSEGNANTI, EDUCATORI E STUDENTI

Ore 9,30: Apertura dei lavori

LINDA LEGNAME, Vice Presidente Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS: “Le celebrazioni della Giornata Nazionale del Braille a duecento anni dall’invenzione del Codice”

Saluto delle Istituzioni presenti:

PIETRO TESTA, Presidente del Consiglio Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS della Calabria

GIUSEPPINA PRINCI, Vice Presidente e Assessore all’Istruzione della Regione Calabria

ANTONELLA VALENTI, Ordinario di Pedagogia Speciale, Direttrice del Corso di Sostegno, Delegata dal Rettore per l’Inclusione

FRANCO MOTTA, Presidente della Sezione Territoriale di Cosenza dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS

LUCIANA LOPRETE, Consigliere Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS

ANNAMARIA PALUMMO, Consigliere Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS

Modera: NICOLA STILLA, Presidente del Club Italiano del Braille

Intervengono:

GIANCARLO ABBA, Tiflopedagogista, Consulente Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi Roma, Docente Didattica Speciale e Apprendimento per la Disabilità Visiva Università Cattolica Milano

“Il Braille: un valore culturale, un valore formativo, un valore inclusivo”

ENRICHETTA ALIMENA, Attivista e Disability Manager

“Noi siamo pronti, e voi?”

ANNA LISA SERPI, Insegnante Specializzata in Tiflopedagogia e Tiflodidattica

“Intervento tiflodidattico e apprendimento del Braille nella pluridisabilità”

TERESA COLONNA, Interprete e Formatrice di LIS

“Autonomia ed inclusione delle persone sordocieche: un obiettivo possibile”

CARLO BRUNI, Tiflology Skilled Educator

“Ruolo degli ausili assistivi nella didattica del Braille”

GIANLUCA CASALINO, Responsabile del Polo Musicale della Biblioteca Italiana per i Ciechi “Regina Margherita” ONLUS di Monza

“Note in rilievo: esplorare il mondo della musica attraverso il Braille”

SABRINA STUPPINO, Responsabile del Centro di Consulenza Tiflodidattica di Reggio Calabria

“L’importanza dei Centri di Consulenza tiflodidattica a supporto degli studenti con disabilità visiva”

Dibattito

Conclusioni a cura di Nicola Stilla, Presidente del Club Italiano del Braille.

mercoledì 21 febbraio 2024

22-23 FEBBRAIO 2024, XVII GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE

L’UNIONE ITALIANA CIECHI E IPOVEDENTI E IL CLUB ITALIANO DEL BRAILLE CELEBRANO IL SISTEMA DI LETTURA E SCRITTURA CHE SPALANCA LE PORTE DELLA CONOSCENZA ALLE PERSONE CON DISABILITA' VISIVA

Da quasi duecento anni permette alle persone con disabilità visiva di accedere alla cultura e all'informazione: è il codice Braille, un'invenzione antica che si trova a proprio agio nell'era digitale, uno strumento geniale e di sorprendente attualità. 

Riconoscendone l'importanza storica e sociale, lo Stato italiano ha voluto dedicare al Braille una giornata commemorativa, fissata per il 21 febbraio di ogni anno; nel 2024, il Club Italiano del Braille e l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti hanno deciso di celebrare la XVII Giornata Nazionale del Braille a Genova, con un evento in due giornate organizzato presso la Sala Quadrivium, in Piazza Santa Marta, 3.

Giovedì 22 febbraio, dalle 17:30 alle 19:30, si terrà il primo di questi, un  musicale al quale interverranno musicisti e rappresentanti delle Istituzioni che si occupano di disabilità visiva in Italia;  saranno presenti tra gli altri il Presidente dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, storica associazione nazionale che si occupa della tutela dei diritti delle persone con disabilità visiva nel nostro paese, e il Presidente del Club italiano del Braille Nicola Stilla, da molti anni impegnato nella promozione del codice di lettura e scrittura:

"Sono molti i motivi per i quali riteniamo che sia di cruciale importanza diffondere e rilanciare la cultura del Braille tra le persone con minorazione visiva e non solo - dicono Mario Barbuto e Nicola Stilla -: Il Braille è da sempre sinonimo di accessibilità, autonomia, indipendenza, partecipazione, emancipazione e crescita socioculturale: parole, concetti chiave che aprono le porte dell'integrazione e dell'affermazione sociale delle persone con disabilità visiva".

Nell'occasione, si esibiranno musicisti non vedenti che proprio grazie al Braille e alla sua applicazione nella musica hanno potuto intraprendere gli studi in questo campo.

Per il giorno successivo, venerdì 23 febbraio 2024, il Club Italiano del Braille e L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti organizzano un seminario rivolto a studenti, educatori e alla cittadinanza tutta per raccontare le mille applicazioni del Braille e la sua sorprendente attualità in un contesto tecnologico e mediatico del tutto diverso da quello della prima metà del XIX secolo, quando fu inventato.

Il seminario si svolgerà dalle 9:15 alle 12:30 sempre presso la Sala Quadrivium, e coinvolgerà autorità locali e nazionali ed esperti della didattica per le persone con disabilità visiva.    

Due quindi gli appuntamenti a Genova:

Giovedì 22 febbraio 2024, dalle ore 17:30 alle ore 19:30, Sala Quadrivium, Piazza Santa Marta 3: evento musicale aperto alla cittadinanza

Venerdì 23 febbraio 2024, dalle ore 9:15 alle ore 12:30, Sala Quadrivium, Piazza Santa Marta 3: Seminario rivolto a insegnanti, educatori, studenti e alla cittadinanza

Sarà possibile seguire entrambi gli eventi anche su:

Slash Radio Web (http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp)